Home > Magazine > La casa
La casa

7 varianti della cioccolata calda fatta in casa

7 varianti della cioccolata calda fatta in casa
uno dei piaceri più golosi che ci si possa concedere: la cioccolata calda.

Le giornate si saranno anche fatte più corte e meno luminose ma la stagione fredda conserva uno dei piaceri più golosi che ci si possa concedere: la cioccolata calda.

Trascorrere un pomeriggio con gli amici o i familiari preparando una corroborante cioccolata calda fatta in casa diventa piacevole e naturale. Ecco una panoramica delle versioni più originali della bevanda che è possibile preparare a casa, recuperando magari le ricette delle origini.

Una prima variante della cioccolata calda è quella che affonda le origini nell’America centrale nel lontano XV secolo a.C., quando i Maya la prepararono per la prima volta arrostendo il cacao insieme ai fagioli e aggiungendo acqua per diluire il composto. Allora si chiamava “Xocoatl”. La Xocoatl, però, non riscosse particolare successo presso i conquistadores.
Fu invece una seconda versione della cioccolata calda, la “chocolati”, la ricetta azteca a base di cioccolato, vaniglia e spezie, che conquistò la corte dell’imperatore Carlo V, in Spagna, e si diffuse rapidamente tra le classi sociali più abbienti divenendone un vero status symbol.


Secoli dopo, la cioccolata calda è ancora una delle bevande più gustose in circolazione e sono ancora molte le varianti più recenti ma apprezzatissime. La ricetta per preparare la cioccolata calda anche a casa è semplicissima. Per prepararla Sono sufficienti latte (che può essere eventualmente sostituito con l’acqua, in caso di intolleranze), cioccolato fondente, cacao amaro in polvere, zucchero e un addensante quale l’amido di mais o la maizena. Ecco come personalizzare la cioccolata fatta in casa creando la vostra versione preferita:

 

  • cioccolata calda con la panna (per farla a casa basterà montare un po’di panna fresca)
  • cioccolata calda con caffè (aggiungendo un goccio della vostra miscela preferita di caffè)
  • cioccolata calda con caramello (il caramello è facilmente realizzabile anche a casa e aggiunge un tocco particolare alla bevanda, da provare)
  • cioccolata calda con cannella (per gli amanti delle spezie e dei sapori esotici)
  • cioccolata calda con peperoncino (per gli amanti dei gusti decisi e piccanti)

 

Quando gustarsi una fumante tazza di cioccolata calda? Sempre! Questa bevanda, però, è ideale soprattutto quando si è di rientro da una giornata trascorsa all’aria aperta, esposti alle rigide temperature invernali, magari dopo una giornata sugli sci, in settimana bianca.

E, per rendere la vostra merenda ancora più gustosa e nutriente, accompagnate la vostra cioccolata con qualche leccornia. Un esempio? Delle piccole meringhe da tuffare nel cioccolato, marshmallow da arrostire su una fiamma accesa, o degli amaretti. Se apprezzate particolarmente il sapore di questo biscotto, potrete insaporire anche la cioccolata con l’omonimo liquore a base di erbe e mandorle amare.



altri consigli