Home > Magazine > Risparmiare sulla spesa
Risparmiare sulla spesa

Lunga vita, con la dieta vegetariana

Lunga vita, con la dieta vegetariana
Frutta e verdura: il reparto ortofrutta è una miniera di salute

E se l’elisir di lunga vita si trovasse tra gli scaffali del supermercato? Di certo, dimorerebbe nel reparto ortofrutta.
A dirlo è uno studio della Loma Linda University, in California (Stati Uniti), secondo cui la dieta vegetariana potrebbe allungare la vita.

Tra il 2002 e il 2007, i ricercatori hanno arruolato oltre 70mila persone tra uomini e donne. Ad ognuno è stato somministrato un questionario relativo alle proprie abitudini alimentari e, in conseguenza delle risposte fornite, il team è stato suddiviso in cinque gruppi: non-vegetariani, semi-vegetariani, pesco-vegetariani (che escludono la carne, ma consumano pesce e frutti di mare), latto-ovo-vegetariani (che mangiano anche latticini e uova) e vegani (che non consumano prodotti di origine animale).

Secondo i risultati raccolti, un’alimentazione vegetariana sarebbe collegata ad una riduzione - pari al 12% - del rischio di morte, rispetto a una cucina contenente carne e pesce.
Come dire: ‘scegli una tavola verde e vivi più a lungo’.
Un dato che gli esperti hanno riscontrato soprattutto negli uomini.

Per gli studiosi, la ragione di questi risultati sarebbe da ricercare nell’elevato tasso di fibre e nel basso contenuto di grassi saturi delle diete vegetariane, a dispetto delle proprietà del regime alimentare onnivoro.

Ma non è tutto.
Spesso, infatti, chi sceglie questo tipo di alimentazione segue uno stile di vita più salutare: meno fumo, meno alcol e più movimento.

Se, dunque, è troppo presto per proclamare la dieta al verde pozione di lunga vita, certo è che questo regime alimentare non può che giovare alla salute, considerata la ricchezza di vitamine e sali minerali dei suoi piatti principali. Senza contare la varietà di prodotti tra i quali scegliere e le infinite possibilità di preparazione.

Complice il caldo, difatti, in estate è più facile aumentare le porzioni giornaliere di questi colorati e preziosissimi alimenti: tra insalate, zuppe fredde, frullati, centrifugati, macedonie non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Insomma, sia o no un segreto di (quasi) immortalità, il reparto ortofrutta è, senza dubbio, una miniera di salute, dalla quale attingere senza riserve in ogni stagione.



altri consigli