Home > Magazine > Salute e Benessere
Salute e Benessere

Le ricette più sfiziose, dall'antipasto al dessert

Uva tra dolce e salato
Le ricette più sfiziose, dall'antipasto al dessert

Mentre l’estate volge al termine e l’autunno si affaccia timido, i vitigni esplodono di colori e di bontà: l’uva (da tavola e da vino) si fa matura, ed è ora di gustarne gli acini, perle di salute e di bontà.
Al naturale, certo. Ma anche in ricette sfiziose, dolci e salate.
Già, perché l’uva si abbina bene alle pietanze e ai dessert, e si presta a un’infinità di preparazioni.
E quanto è buona! E sana, naturalmente.
Dunque, come consumare questo frutto in modo nuovo?
Ecco una selezione di gustose ricette a base di uva, per arricchire la tavola con i manicaretti di settembre, dall’antipasto al dolce.

L’antipasto: acini con formaggio e pistacchio
Lava e asciuga l’uva rossa. Dividi gli acini e sistemali su un piatto fondo.
In una ciotola, mescola ricotta di capra e rosmarino, poi, spolvera con il pepe. Lavora, fino a ottenere un composto morbido e omogeneo.
Raccogli un po’ di crema con un cucchiaio. Al centro, sistema un acino e, poi, coprilo con altra crema, in modo tale da creare un guscio di formaggio attorno al chicco di uva.
Passa le palline in un trito di pistacchi grossolanamente, in modo tale da ricoprirle completamente.
Lascia raffreddare in frigorifero per almeno mezz’ora.

Il primo piatto: risotto all’uva bianca
Prepara il brodo vegetale.
Lava l’uva bianca, taglia gli acini a metà ed elimina i semi. Schiaccia l’uva, per ottenere una purea di uva.
In una padella antiaderente, scalda il burro e fai soffriggere lo scalogno tagliato a fette.
Unisci il riso, lascialo tostare. Poi, sfuma con il vino bianco.
Versa la purea di uva, aggiungi gli acini tagliati e lascia cuocere a fiamma bassa, aggiungendo il brodo. A fine cottura, aggiungi il formaggio grattugiato.
Spegni il fuoco e manteca con un formaggio cremoso.
Spolvera con il pepe nero e servi.

Il secondo piatto: scaloppine all’uva bianca
Sistema le fettine di vitello tra due fogli di carta da forno, lavorale con il batticarne per renderle sottili e infarinale.
In una padella larga, fondi del burro, quindi fai rosolare le fettine, cuocendole due minuti per lato.
Sala, pepa e disponi la carne su un piatto, tenendo in caldo.
Butta in padella gli acini di uva bianca (con una parte di picciolo) con qualche foglia di salvia e fai rosolare per circa due minuti.
Unisci le fettine di vitello, bagna con il succo di limone e lascia cuocere per 10 minuti circa.
Insaporisci con una macinata di pepe, togli dal fuoco e porta in tavola.

Il contorno: insalata di cavolo cappuccio e uva
Affetta finemente il cavolo cappuccio. Taglia a metà gli acini di uva bianca e rossa.
Taglia i wurstel in modo tale da ricavare dei bastoncini, poi saltali in padella antiaderente a fuoco vivace. Una volta rosolati, aggiungi gli acini e cuoci a fiamma alta per un paio di minuti, facendo attenzione a non fare appassire l’uva.
Spegni il fuoco.
In una ciotola, disponi i wurstel con l’uva e unisci il cavolo. Condisci con un’emulsione di olio extravergine di oliva, aceto e senape.

Il dessert: crostata con l’uva
Scongela la pasta frolla a temperatura ambiente, stendila sulla spianatoia infarinata e utilizzala per foderare uno stampo imburrato.
Pizzica il fondo con una forchetta, coprila con un foglio di carta oleata e sistemaci qualche fagiolo secco (in modo tale che non si gonfi in cottura).
Inforna a 180° per circa mezz’ora, poi togli dal forno e fai raffreddare.
Mescola la ricotta con la marmellata di ribes e il miele, fino a ottenere una crema.
Stendi il composto sulla base, poi copri la superficie con gli acini d’uva bianca e nera.
Sciogli la gelatina a fuoco dolce e lascia intiepidire.
Spennella la torta con la gelatina e fai riposare in frigo per 30 minuti. 



altri consigli