Ammorbidente
Come dosare l'ammorbidente
Un bucato profumato, morbido, profumato e protetto dall’usura del tempo si ottiene utilizzando un buon ammorbidente. è fondamentale però sapere come dosarlo, specie se si usa in lavatrice.

Nella maggior parte delle lavatrici, l'ammorbidente va inserito in uno scomparto del cassetto in cui aggiungere il detersivo o la candeggina e va impostato, innanzitutto, l’apposito programma di lavaggio. La quantità di ammorbidente da utilizzare è variabile e va dosata a seconda di diversi fattori: il tipo di ammorbidente (tradizionale o concentrato), il tipo di tessuto (ruvido, morbido), la tipologia di fibra: fibre tessute e fibre filate, oppure a trama grossa come la lana.
Nel caso di un ammorbidente concentrato, la quantità deve essere ridotta e, in genere, per un lavaggio, basterà impiegare un tappo dosatore piccolo. Regola la quantità di ammorbidente anche in base alle dimensioni del carico. Versalo nella specifica sezione del cassetto della lavatrice, evitando che vada direttamente a contatto con i vestiti.
Fai molta attenzione ai capi dei bambini che necessitano di un prelavaggio a mano con un buon detersivo neutro, prima di essere inseriti in lavatrice. Anche in questo caso basterà versare nella vaschetta il contenuto di un tappo piccolo di ammorbidente concentrato.
Ogni prodotto presenta sul retro della confezione le indicazioni specifiche che consigliano la quantità da utilizzare, questo ti sarà molto utile nel momento in cui deciderai il dosaggio. Ricordati che non bisogna mai esagerare con la quantità di ammorbidente perché altrimenti i tessuti si potrebbero rovinare.