Home > Magazine > Sapori d'Italia
Sapori d'Italia

Pasqua da gustare

Pasqua da gustare
Idee e ricette per il pranzo a casa e per il pic nic sul lago

Ricordi quando arrivava l’uovo di Pasqua?
C’era il piacere del regalo, c’era il piacere della sorpresa, c’era il piacere del cioccolato.
Il cioccolato, delizia delle delizie di primavera, che seduce con il suo aroma irresistibile e rompe le regole di qualunque dieta pre-vacanza. Ma che importanza ha? Quando l’uovo di Pasqua arriva, nessuno si tira indietro.

L’uovo di Pasqua, però, è solo l’apice di una serie di ghiottonerie di questo periodo.
Dalle uova ripiene, alla torta pasqualina, dalla colomba pasquale alla pastiera napoletana, Pasqua è un carosello di golosità primaverili.
Dunque - almeno per qualche giorno - al bando la silhouette: stendi una tovaglia dai colori pastello, sistema un centrotavola a tema fiori o a tema uova, e porta in tavola i più stuzzicanti dei manicaretti pasquali.

Non sai da dove partire? Ecco a te qualche ricetta, per preparare tre piatti tradizionali di Pasqua.

Tipica della Liguria, la torta pasqualina è una torta salata sana e semplice da preparare, perfetta sia per il pranzo di Pasqua a casa, sia per il pic nic di Pasquetta.
In una padella coperta, fai stufare mezzo chilo di spinaci. Togli dal fuoco, strizza per bene e sminuzza.
Sistema gli spinaci in una ciotola, aggiungi un uovo, 250 grammi di ricotta e 80 grammi di pecorino grattugiato. Sala, pepa e mescola per ottenere un impasto omogeneo.
Fodera una tortiera con un rotolo di pasta sfoglia e bucherella il fondo con una forchetta.
Disponi il ripieno all’interno della sfoglia, crea tre conchette e adagia delicatamente al loro interno i tuorli di tre uova.
Copri con un’altra sfoglia e sigilla bene i bordi. Bucherella la superficie e lucidala con l’albume.
Cuoci in forno preriscaldato a 180°, fino completa doratura.

Le uova non possono mancare nel menù della Pasqua. Perfette soprattutto con gli asparagi, verdure tipicamente primaverili (quindi, ideali per la Pasqua).
La carbonara con gli asparagi è un esempio di questa accoppiata gustosa e sana.
In una padella, fai saltare il guanciale a tocchetti con olio e aglio, quindi aggiungi gli asparagi sbollentati e tagliati a julienne.
A parte, in una ciotola, sbatti le uova con sale e pepe.
Cuoci la pasta al dente, poi uniscila al sugo di guanciale e asparagi.
Togli la pasta dal fuoco, condiscila con le uova precedentemente sbattute, e unisci abbondante pecorino grattugiato.
Mescola bene e servi.

Uova e asparagi sono protagonisti anche delle crespelle con asparagi e gamberetti.
Per le crepes, mescola 125 grammi di farina setacciata con 25 centilitri di latte, quindi unisci tre uova, un cucchiaio di burro fuso e un pizzico di sale.
Una volta ottenuto un composto liscio e omogeneo, copri con la pellicola e fai riposare in frigorifero per mezz’ora. A questo punto, cuoci le crepes in una padella unta.
Fai bollire gli asparagi in acqua, taglia le punte e frulla i gambi con 200 grammi di ricotta, una presa di formaggio grattugiato e l’olio.
Spalma questa crema sulle crepes, aggiungi le punte degli asparagi e i gamberetti.
Chiudi la crespella, spolvera con formaggio grattugiato e cuoci in forno preriscaldato a 200° per 4 minuti.



altri consigli